Legittimo il licenziamento della dipendente sostituita con un agente

Con sentenza del 25 marzo 2024, n. 1539, la Sezione Lavoro del Tribunale di Napoli Nord ha dichiarato la legittimità del licenziamento irrogato ad una dipendente per soppressione del suo posto di lavoro a seguito della scelta datoriale di affidare le sue attività ad un agente.  

Il pubblico dipendente non può fare l’avvocato

La Corte di Cassazione con l’ordinanza 15 novembre 2023, n. 31776 ha affermato che l’incompatibilità assoluta tra professione di avvocato e status di pubblico dipendente integra ex se pericolo per l’ente, agli utenti o ai terzi, non essendo necessario allegare e provare da parte dell’amministrazione il concreto pericolo connesso alla violazione dell’obbligo di comportamento, perché […]