TuttoIndagini.com

Notizie selezionate dagli Investigatori Professionisti di Agenzia Investigativa delle Alpi

Ricorrere ad un’ Agenzia Investigativa per indagini di Infedeltà Coniugale? Come funziona? Te lo spiega Agenzia Investigativa delle Alpi

Ricorrere ad un Agenzia Investigativa per indagini di Infedeltà coniugale?

L’

Agenzia Investigativa delle Alpi

quotidianamente mette a disposizione dei clienti la propria esperienza per tutelare chi avesse sospetti riguardo a una possibile relazione extraconiugale del proprio coniuge.

Affidarsi ad un

istituto di investigazioni permette di raccogliere prove da utilizzare in sede di giudizio

come richiesto dalla giurisprudenza. Nello specifico, identificare il coniuge coinvolto e dimostrare, tramite attività di monitoraggio visivo (pedinamento le modalità e i luoghi in cui è avvenuto il tradimento. Questo permette di verificare se

siano venuti meno gli obblighi matrimoniali

e pertanto procedere con la richiesta di separazione coniugale, addebitando al coniuge infedele gli obblighi di mantenimento, alimenti, ripartizione del patrimonio ed eventuale affidamento dei figli a carico.

Per tale attività si può ricorrere anche all’utilizzo di dispositivi di

Localizzazione Gps

( come previsto dal DM 1 dicembre 2010, n. 269 ) con i quali si può iniziare a monitorare gli spostamenti del veicolo del soggetto indagato, per poi procedere all’attività di monitoraggio visivo. Utilizzano tali tecnologie è possibile effettuare attività di monitoraggio visivo in maniera più mirata, magari con operazioni a spot, contenendo i costi a carico della Committenza.

Contestualmente all’attività di pedinamento i ns. investigatori effettuano indagini per raccogliere il maggior numero di informazioni ed incrociare i dati emersi. Ad esempio identificare l’ amante e capire

qual’è il contesto di vita di questa persona

; è spostata? ha figli? quali sono le sue disponibilità economiche? Fornendo cosi un quadro completo del soggetto alla Committenza.

Al compimento dell’ Attività investigativa viene redatta la

relazione nella quale si riporta quanto accaduto

, documentando il tutto con prove fotografiche e filmati che verranno consegnati alla committenza e che la stessa potrà far valere in Sede di giudizio e inoltre potrà essere richiesta la testimonianza da parte degli agenti dipendenti (pedinatori) che potranno confermare quanto emerso durante l’ attività di indagine.